What "Anarchismo" is and how it functions

In 1972 the group working in Catania around the bookshop and publishing group ‘Libreria Underground’ began the publication of a newspaper Sinistra Libertaria which was to become a periodical but which was immediately condemned by the hostility and incomprehension of certain comrades, and by the police and judicial repression.
With the intention of continuing this endeavour, the first number of Anarchismo, a bimonthly review, was published in 1975, an instrument for the clarficiation of essential theoretical problems arising from certain concrete situations. The aim of the editorial group is that of maintaining the review at a sufficiently high level of analysis, while avoiding falling into theory for the sake of theory, and of building a coherent discourse capable of bringing out the true matrix of anarchism, which is not merely a negative vacuum, but is analytical penetration for the struggle, a precise direction of thought maintained constant even when it might be disagreeable.
The work in these last two years of activity has been addressed towards a study of the problem of anarchist organisation and the critical re-examination of past structures which often turn out to be inadequate for the present time, against any authoritarian contamination these structures might assume, derived from platformist positions in turn produced from the disillusionment of a certain historical moment and not valid in absolute; a critical examination of anarcho-syndicalist formulae and a more profound study of the authoritarian inconvenience they can determine; towards workers’ autonomy, constructing beginning from the base on the foundation of self-management of the struggle and of production (when possible); for direct action in the struggle in the factories, on the land, the universities and living areas, as well as in the sense of the armed defence of these struggles.
Furthermore, we have attempted to carry out an open-minded research of the experience of others, Also Marxists, because we are sure of the validity of an anarchist libertarian methodology which rejects badly construed structures such as libertarian marxism, but do not close our eyes before the reality of concrete struggles whose patrimony must not be lost. Finally, our work seeks to revalue anarchist pluralism, the vision of life and methodology of struggle which seems to us the most valid for the realisation of the future social revolution.
“Anarchismo” editorial group
“Anarchismo” through analytical articles, documents and book reviews, carried forward in the revolutionary movement a projectual discourse orientated towards permanent conflictuality, autonomous action and attack. Small actions of attack, spread throughout the territory, represented and continue to represent today, a proposal of method for who, pushed by a situation of oppression and illbeing, decides autonomously to insurge refusing to delegate the practical realisation of this need to any authoritarian, institutional or supposedly revolutionary structure.

36 - Numero Trentasei

Titolo: Un numero un po’ speciale
Autore: [La ] Redazione
Serie seconda – anno 1981 – numero 36 – pagine 3-4
Questo numero della rivista è un po’ speciale in quanto ospita una serie di interventi tutti incentrati sul problema del carcere e della repressione in generale.
––––––––
Titolo: Brixton: arrestati compagni anarchici. [Documento]
Autore: * [Non registrato]
Serie seconda – anno 1981 – numero 36 – pagina 3
––––––––
Titolo: Una lettera dall’Asinara – Kampo di Fornelli. [Documento]
Autore: Un compagno
Serie seconda – anno 1981 – numero 36 – pagina 4
––––––––
Titolo: Per un dibattito sulla prigionia di guerra
Autore: Compagni da Palmi
Serie seconda – anno 1981 – numero 36 – pagine 5-9
La prima parte di questo intervento è apparsa sul n. 35 di "Anarchismo", pp. 10-14.
––––––––
Titolo: L’idea del potere
Autore: Alcuni anarchici prigionieri
Serie seconda – anno 1981 – numero 36 – pagine 10-17
Gli anni ‘80 si aprono col segno degli anni di crisi generale, culturale e politica, sociale. È il nostro momento storico, degli anarchici; dobbiamo sviluppare la capacità di agganciarlo, polarizzarlo verso la trasformazione sociale che da anni andiamo propagandando, è i1 momento di coniugare la teoria con l’azione rivoluzionaria. Senza illusioni, la rivoluzione non è dietro l’angolo, ma all’interno del movimento sovversivo siamo rimasti i soli a possedere il background per la ripresa complessiva dell’iniziativa rivoluzionaria. Anche il marxismo rivoluzionarlo non è più capace di dare reali prospettive di liberazione, la realtà ha scalzato tutti. Ogni ideologia, ogni modello di rivoluzione non crea più nessuno schieramento sociale e noi, noi sempre in prima fila nella critica a tutte le ideologie, non ci siamo accorti di essere rimasti vittime di una mistificazione che ci fa apparire come la più pietrificata e astorica ideologia! Pertanto compagni, e prima di tutto, inneschiamo una forte battaglia teorica al nostro interno; e sbarazziamoci dalle pastoie di tutti coloro che hanno la bocca piena di rivoluzioni e anarchia ma il cuore e la mente distanti anni luce; diamoci gli strumenti teorici e pratici per la lotta adeguata a questa fase della complessità della realtà sociale.
––––––––
Titolo: La mania dei distinguo. [Documento]
Autore: I compagni dell’ "Agitatore" – Gattinara
Serie seconda – anno 1981 – numero 36 – pagina 15
––––––––
Titolo: La bilancia dei balek
Autore: "Noi" (da Firenze)
Serie seconda – anno 1981 – numero 36 – pagine 18-21
Noi, anarchici rivoluzionari, abbiamo deciso che è venuto il momento di rivelare il nome del nostro "Grande Vecchio", per motivi di opportunità politica e di giustizia umana e sociale; motivi che pensiamo, tuttavia, non sia il caso di chiarire ulteriormente.
––––––––
Titolo: Germania: un altro omicidio di Stato
Autore: Collettivo Controsbarre – Trieste
Serie seconda – anno 1981 – numero 36 – pagina 22
In questi ultimi anni la sinistra non istituzionale tedesca ha sviluppato delle notevoli lotte, soprattutto con l’occupazione di centinaia di case (solo a Berlino: 150).
––––––––
Titolo: Una lettera. [Documento]
Autore: Gianfranco Faina
Serie seconda – anno 1981 – numero 36 – pagina 23
––––––––
Titolo: Comunicato. [Documento]
Autore: I compagni imputati al processo Torreggiani
Serie seconda – anno 1981 – numero 36 – pagine 24-25
––––––––
Titolo: Per una società senza galere
Autore: Compagni di S. Vittore
Serie seconda – anno 1981 – numero 36 – pagine 26-28
Il carcere rappresenta la manifestazione di potere più delirante che si possa immaginare.
––––––––
Titolo: [Comunicato] dei famigliari dei detenuti di Pianosa. [Documento]
Autore: Alcuni parenti dei detenuti rinchiusi ad Agrippa
Serie seconda – anno 1981 – numero 36 – pagina 29
––––––––
Titolo: Per una quotidianità belligerante. [Documento]
Autore: Collettivo di Campo – Cuneo
Serie seconda – anno 1981 – numero 36 – pagina 30

37 - Numero Trentasette - 1981

Titolo: Rompere il cerchio
Autore: [La] Redazione
Serie seconda – anno 1981 – numero 37 – pagine 3-4
Analisi critica del convegno contro la repressione tenutosi a Milano il 30 e il 31 maggio 1981.
––––––––
Titolo: Sulla situazione dei detenuti in R.F.T.
Autore: Una compagna tedesca
Serie seconda – anno 1981 – numero 37 – pagina 5
Nel corso della manifestazione indetta a Roma il 1° maggio 1981 contro le carceri speciali e la repressione in Europa, una compagna tedesca ha reso questa testimonianza.
––––––––
Titolo: Sulla tortura in R.F.T.
Autore: Karl-Heinz Dellwo
Serie seconda – anno 1981 – numero 37 – pagine 6-7
Testimonianza sulle torture subite nelle carceri tedesche.
––––––––
Titolo: Dichiarazioni al Tribunale di Milano
Autore: Angelo Monaco
Serie seconda – anno 1981 – numero 37 – pagine 8-11
Non solo carceri come luoghi fisici da distruggere con il linguaggio poetico della dinamite, assieme ai loro carcerieri tutti, ma insieme di rapporti coatti quotidiani che inchiodano gli individui alla schiavitù del lavoro, dei ruoli, delle rappresentazioni.
––––––––
Titolo: Caratteri di comunità
Autore: Comunità di Fossombrone
Serie seconda – anno 1981 – numero 37 – pagine 12-14
Sebbene gli sviluppi storici abbiano dato ragione a Lutero contro Munzer, l’umanità non è stata tradita dalle imprese premature dei rivoluzionari ma dalla saggezza conforme ai tempi dei realisti.
––––––––
Titolo: In merito ai processi
Autore: Comunità di Fossombrone
Serie seconda – anno 1981 – numero 37 – pagine 15-17
Accusato politico per eccellenza, Prometeo non invocò la legge divina, non si difese allegando la scusante del freddo. Rubò il fuoco in nome solamente dell’amore che confessava portare agli uomini.
––––––––
Titolo: Ai proletari e ai compagni di Milano
Autore: Compagni di S. Vittore
Serie seconda – anno 1981 – numero 37 – pagina 18
Distruggere questo apparato di controllo e ricatto di massa. Propagandare la logica della liberazione.
––––––––
Titolo: Una brutta mossa. [Documento]
Autore: I detenuti comunisti di S. Vittore
Serie seconda – anno 1981 – numero 37 – pagina 19
––––––––
Titolo: L’altro 7 aprile
Autore: Anonimo detenuto
Serie seconda – anno 1981 – numero 37 – pagine 20-21
La galera è una brutta cosa. Soprattutto è lenta, soprattutto è incerta. Soprattutto ti distrugge dentro. E magari capita che ti massacra anche fuori.
––––––––
Titolo: Sui compiti degli anarchici nel momento attuale
Autore: P. L. [Pierleone] Porcu
Serie seconda – anno 1981 – numero 37 – pagine 22-28
Tutti i contenuti espressi all’interno del movimento rivoluzionario dal ‘68 al ‘77 sono stati soffocati di volta in volta entro schemi e progetti autoritari, o nel migliore dei casi tali istanze, quando venivano fatte proprie dalle frazioni più radicali (anarchici e libertari, per intenderci), erano racchiuse in visioni progettuali appartenenti ad esperienze rivoluzionarie di altri tempi. Infatti, da un lato gli autoritari coerentemente col loro credo politico si ritenevano i sicuri possessori della verità rivoluzionaria, manifestando di conseguenza il proprio avanguardismo sostenuti dalla strategia vincente del leninismo condito e filtrato sotto diverse salse (dalle squallide versioni vetero-staliniste a quelle maoiste, castriste, ecc.), con un incessante applaudire alle varie liberazioni nazionali che avvenivano in ogni parte del mondo, senza però comprendere l’adeguamento ed i sussulti che l’organizzazione del potere tecno-scientifico imponeva per il proprio sviluppo e per la progressiva riuscita dei suoi piani criminali in veste di nuova classe dominante. Dietro il grande partito sognato si celava l’orgia mistico-organizzativa, il gregarismo dilagante mascherava la reale povertà di contenuti di cui era portatore attraverso l’attivizzazione politica dei propri militanti.
––––––––
Titolo: Organizzare e agire comunicazione sociale
Autore: Comunità di Fossombrone
Serie seconda – anno 1981 – numero 37 – pagine 29-30
Il sistema dell’informazione è il sistema dominante delle relazioni sociali di questo tempo. La permeazione della vita quotidiana, di ogni ambito societario, della globalità delle attività ed operazioni umane, rende ormai socialmente visibile la complessità della fisiologia dei movimenti umani.

38 - Numero Trentotto

Titolo: Un passo avanti e due indietro
Autore: [La] Redazione
Serie seconda – anno 1981 – numero 38 – pagine 3-7
Non abbiamo il minimo dubbio che quello che si è finora fatto ed anche quello che riusciremo a fare nel prossimo futuro porterà con sé tutti i limiti e gli sbagli della nostra insufficiente "alterità" rispetto a quello che è il reale impostoci dal potere; siamo più che certi che sia quanto mai necessario che i rivoluzionari abbiano la spregiudicatezza di impadronirsi di conoscenze, di strumenti e di tecniche che sono stati finora estranei al loro bagaglio o addirittura guardati con sospetto e diffidenza; sosteniamo con convinzione che la pratica di liberazione è possibile solo per individui che abbiano esteso la propria coscienza di antagonismo nei confronti di "ciò che è" anche ai campi dei rapporti personali, dell’irrazionalità, dei sentimenti, delle passioni; siamo pronti a rimettere in discussione le nostre idee e le nostre azioni di fronte ad ogni contraddizione che ci venga evidenziata dall’esperienza, nel suo significato più esteso, ed a riconoscere tutti quegli aspetti deleteri che esse portano inevitabilmente con sé, parallelamente a quanto di positivo realizzano. Ma proprio per quanto detto, ci sentiamo ancora più sicuri nell’affermare che quando tutto questo non si accompagni ad una costante volontà di affrontare il rischio di sbagliare che è proprio di chi pratica ciò che sostiene e alla testardaggine di chi si misura costantemente con gli ostacoli che gli si oppongono concretamente e nel presente (e non solo con quelli che la sua fantasia riesce a prefigurare per il futuro), allora si finisce per costruire il più ipocrita degli alibi per coprire il fatto che la propria vita quotidiana è ancora ben separata dai discorsi coi quali ci si riempie la bocca. Aver capito tutto o essere sempre un passo più avanti degli altri non serve letteralmente a nulla, se ci porta ad un’inattività che ci fa dimenticare l’assoluta necessità di partecipare, come meglio siamo capaci, alla vera e propria guerra che è sempre in corso tra i detentori dei potere e le loro vittime.
––––––––
Titolo: Lettere da nessun luogo
Autore: Compagni del "Comitato di Autodifesa libertaria" in forzata "vacanza" – Compagni del "Collettivo Proletario Libertà" – Franco Palmieri
Serie seconda – anno 1981 – numero 38 – pagine 8-11
In merito ai pentiti e ai trattamenti preferenziali che ricevono dallo Stato.
––––––––
Titolo: Guerra in Irlanda
Autore: "Anarchy"
Serie seconda – anno 1981 – numero 38 – pagine 12-14
La decisione assunta dai militanti dell’IRA di sospendere lo sciopero della fame nel carcere di Maze rischia di far nuovamente piombare la situazione irlandese in quel silenzio che è il principale alleato della politica nazista di sterminio della signora Thatcher. Di questa congiura del silenzio si sono purtroppo resi complici, a volte, anche alcuni compagni anarchici che, affascinati dalle loro "brillanti analisi" sui difetti confessionali, autoritari e nazionalisti dell’IRA, sembrano dimenticare che dietro ad ogni lotta di liberazione nazionale si nasconde in sostanza la lotta irriducibile tra sfruttati e sfruttatori, resa in questo caso ancora più aspra dall’odiosa politica coloniale inglese che trasporta brutalmente nella "democratica" Europa uno spaccato di terzo Mondo. Solo una conoscenza superficiale delle nostre carenze in quanto movimento anarchico possono portarci a liquidare sbrigativamente il problema come una lotta religiosa o nazionalista.
––––––––
Titolo: Brucia, Babilonia, brucia
Autore: Xtra!
Serie seconda – anno 1981 – numero 38 – pagine 15-16
Sui moti insurrezionali a Brixton.
––––––––
Titolo: Berlino: la rivoluzione a tempo di rock
Autore: Claudia C.
Serie seconda – anno 1981 – numero 38 – pagine 17-18
Cronaca del raduno del 18 settembre 1981 a Berlino con la sigla "Tunwat", che in dialetto berlinese significa "fare qualcosa", in tedesco: tun etwas.
––––––––
Titolo: Chi tira i piedi a chi?
Autore: Rocco G. Martino
Serie seconda – anno 1981 – numero 38 – pagine 19-22
Critica delle posizioni assunte da G. F. Bertoli.
––––––––
Titolo: È tempo di vivere
Autore: Revolutionäre Zellen
Serie seconda – anno 1981 – numero 38 – pagine 23-24
Sulla fine dello sciopero della fame dei prigionieri della RAF dopo la morte di Sigurd Debus.
––––––––
Titolo: Movimento rivoluzionario e realtà della Sardegna
Autore: Cellula anarco-comunista "G. F. Faina"
Serie seconda – anno 1981 – numero 38 – pagine 25-30
Il consenso e la passività delle masse allo Stato e alla civiltà capitalista esistono e prosperano nella normalità, perché molte volte i rivoluzionari si sono mossi nel cielo della politica, lasciando che le forze della controrivoluzione si adoperassero per risolvere con "realismo" i problemi delle masse. Il desiderio della libertà cresce se anzitutto esiste una iniziativa libertaria contro i livelli della miseria, della sopravvivenza, della riduzione degli individui a strumenti economici. Per questo la nostra azione deve essere unitaria e articolata, iniziativa soprattutto contro le forme più pesanti e immediate della rapina capitalistica: gli aumenti dei prezzi e tutte le forme di taglieggiamento del reddito. L’attacco alla rapina capitalistica non è da considerarsi come semplice lotta di difesa dei livelli di sopravvivenza, bensì è attacco a tutta l’organizzazione statale in quanto organizzatrice principale dei rapporti sociali di produzione, riproduzione, distribuzione (soprattutto in Sardegna e in genere in tutto il Meridione). Tantomeno deve essere una azione contrattuale delegando sempre al potere la gestione degli "obiettivi conquistati" ma la radicale scomparsa dell’iniziativa statale dall’azione comunitaria su tutto il livello dell’esistenza proletaria, che tale lotta comporta.

39 - Numero Trentanove - 1982

Titolo: La guerra è finita
Autore: La redazione
Serie seconda – anno 1982 – numero 39 – pagine 3-5
Per chi ha deciso che la propria vita non può essere che lotta di liberazione da tutto ciò che ci opprime e ci uccide giorno dopo giorno, è necessario riprendere, con la testardaggine di sempre, ma anche con le nuove consapevolezze acquisite nel corso degli anni più recenti, l’opera di costruzione di quegli strumenti, organizzativi e di lotta, che ci mettano in grado di opporci al nuovo fascismo che ci circonda, di attaccarlo con l’incisività e la chiarezza necessarie per innescare quel processo insurrezionale che è il solo in grado di portarci alla sua distruzione. Non si tratta di aspettare il risveglio delle mitiche masse, né di mettersi "al loro servizio", e tantomeno "alla loro testa", bensì di svolgere, sfruttati fra gli sfruttati, ma armati di quella volontà rivoluzionaria che ci distingue da chi non riesce a vedere al di là del proprio utile immediato, quell’opera di stimolo, di chiarificazione, di informazione attraverso gli atti, che permetta di generalizzare l’antagonismo e l’aperta rivolta contro i piani dello Stato.
––––––––
Titolo: Chi processa chi? [Documento]
Autore: Comitato Anarchico di Controinformazione Sociale – Milano
Serie seconda – anno 1982 – numero 39 – pagina 5
––––––––
Titolo: Repressione a Catania. [Documento]
Autore: Gruppo anarchico "Rivolta e Libertà"
Serie seconda – anno 1982 – numero 39 – pagina 6
––––––––
Titolo: Contro la militarizzazione del territorio. Contro la criminalizzazione dell’antagonismo. [Documento]
Autore: Gruppo anarchico "Rivolta e Libertà" – Gruppo anarchico di Ragusa
Serie seconda – anno 1982 – numero 39 – pagina 7
––––––––
Titolo: Sbirri, torturatori e sciacalli
Autore: * [Alfredo M. Bonanno]
Serie seconda – anno 1982 – numero 39 – pagine 8-9
La tortura e le misure fasciste dilagano come metodo contro i compagni in galera solo quando il movimento rivoluzionario si mostra debole, diviso e non più in grado di dare risposte corrette.
––––––––
Titolo: Nota sul "braccetto" di Foggia dove il Governo applica l’art. 90 della legge di riforma carceraria del 1975. [Documento]
Autore: Un compagno
Serie seconda – anno 1982 – numero 39 – pagina 9
––––––––
Titolo: Inquinamento socialdemocratico e antimilitarismo anarchico
Autore: Alfredo M. Bonanno
Serie seconda – anno 1982 – numero 39 – pagine 10-11
La dilagante importanza che in questi ultimi mesi ha assunto il problema della guerra per il movimento anarchico italiano ci ha posto davanti alle gravi carenze teoriche e pratiche di quest’ultimo. Mai, con simile evidenza, è apparso il patetico tentativo di inserirsi ad un livello sia pure minimo di lotte, mettendosi al traino di partiti e partitini e zombie vari, e mai si è vista simile disponibilità a smussare le proprie posizioni, ad apparire possibilisti e perbenisti, pur di farsi accettare per quello che non si è, pur di mantenere in piedi connubi con forze politiche che hanno fatto il loro tempo, sono state sputtanate a sufficienza in passato e adesso cercano, anche sulla nostra pelle, di rifarsi una faccia. Disertando per forza di cose il livello reale dello scontro, lasciando che il pessimismo e la disorganizzazione prendano piede come una malattia contagiosa tra le nostre fila, non accennando alle condizioni per la ripresa della lotta in tutti quei settori che, sia pure con grandi difficoltà, ci avevano visti presenti in un recente passato, una buona parte del movimento anarchico italiano si è buttato a corpo morto sul problema della guerra, sul problema dei missili a Comiso, sul problema generale dell’antimilitarismo.
––––––––
Titolo: Comunicato urgente per la ripresa della comunicazione sociale. [Documento]
Autore: Comitato Anarchico di Controinformazione Sociale
Serie seconda – anno 1982 – numero 39 – pagine 12-13
––––––––
Titolo: Sul mio arresto. [Documento]
Autore: G. Palleja Ferrer
Serie seconda – anno 1982 – numero 39 – pagine 13-14

40 - Numero Quaranta

Titolo: Per noi no
Autore: La Redazione [Alfredo M. Bonanno]
Serie terza – anno 1983 – numero 40 – pagine 1-5
No, per noi no, per noi non è finita. Riprendiamo le pubblicazioni di "Anarchismo". Non si tratta della riesumazione di un cadavere – come qualche ben intenzionato potrebbe pensare – ma della logica ripresa di uno strumento di analisi e documentazione di cui pensiamo il movimento anarchico possa avere bisogno. Tra la sempre maggiore stratosferica sofficità di un mensile e l’ecumenismo possibilista di un evanescente settimanale, tra l’inutilità di un trimestrale e la triste platonicità di altri fogli più o meno periferici, alcuni dei quali di tutto rispetto per le loro intenzioni ma di evidente insufficienza di risultati, in questo panorama che non può non definirsi scoraggiante, riteniamo di potere esercitare una funzione positiva. Iniziamo subito con lo sgombrare il campo da un luogo comune che qualcuno ci ha cucito addosso: ci hanno definiti rissaioli, brutti e cattivi, irrispettosi delle altrui anzianità di servizio (per la verità anche delle nostre), polemici, pestatori di calli, inarrendevoli persecutori degli inquinamenti socialdemocratici e perbenisti che serpeggiano nel nostro movimento. Ebbene, teniamo qui a chiarire una volta per tutte la infondatezza di questa interpretazione del nostro lavoro. No, non siamo assolutamente tutto quello che ci hanno accusato di essere. Siamo molto di più, e se per limitazioni oggettive e incapacità personali abbiamo semplicemente dato l’impressione che abbiamo dato, cercheremo di darne una migliore in futuro, penetrando più a fondo, turbando più spesso il mare della tranquillità che sembra cullare i sogni di molti compagni.
––––––––
Titolo: Anarchismo e sovversione sociale. Appunti per un dibattito
Autore: Redazione di "Crocenera"
Serie terza – anno 1983 – numero 40 – pagine 6-12
In questi ultimi anni abbiamo assistito al risveglio di idee, teorie e pratiche libertarie, e molti movimenti si sono di volta in volta accostati all’Anarchismo, partendo per lo più dalla critica a tutte le organizzazioni burocratiche ed autoritarie (partito, avanguardia, ecc.). Tra gli altri i situazionisti i quali, cavalcando la tigre di carta della critica radicale a tutte le ideologie, hanno posto Anarchismo e Marxismo sullo stesso piano, compiacendosi di questa loro, più sedicente che reale, autonomia di giudizio. Chi infatti cerca di occultare o di dimenticare che la teoria, la pratica e il metodo su cui si articolano le due teorie hanno punti di partenza diversi e presupposti non comparabili fra loro, non fa altro che falsificare ciò che pretenderebbe di interpretare correttamente e di superare. Ed anche a volerle confrontare storicamente emergerebbero sostanziali differenze che darebbero sicuramente torto alle facilone asserzioni di questi compagni, dato che ad un attento esame dei fatti il confronto cesserebbe di esistere e si andrebbe ad analizzare il ruolo svolto da entrambe, ma in direzioni opposte, nelle rivoluzioni sociali avvenute (Ucraina, Kronstadt, Spagna).
––––––––
Titolo: Critica della ragionevolezza e spunti per un’analisi del coinvolgimento
Autore: Alfredo M. Bonanno
Serie terza – anno 1983 – numero 40 – pagine 13-19
L’approssimazione è il metodo per eccellenza del ragionevole uomo politico che ricorre alle analogie della meccanica e della fisica di una volta per spiegare – ruminando il pasto precedente – come può sistemare una realtà contraddittoria e lacerata, come può fare stare meglio chi sta peggio e come convincere chi ha tutto a concedere qualcosa. Coloro che abboccano a questi imbrogli politici hanno tutta la voglia di abboccare, si sentirebbero molto inquieti se non gli si desse quest’esca luccicante da mandare giù. E il pescatore è sempre lì in attesa che i pesci si facciano prendere all’amo. La stessa ragione è stata ricondotta all’interno di una logica progressiva, e con la ragione anche gli strumenti della ragione: le tecniche della conoscenza, i mezzi del discernimento. La realtà è stata buttata in faccia a tutti coloro che hanno avanzato dubbi sulla sua oggettività, sulla sua identificabilità e sulla sua valutabilità. È stato imposto un terrorismo intellettuale organizzato dalle curie di tutti i colori e tramandato nei secoli come elemento d’intimidazione nei confronti di coloro che cercavano un modo diverso di conoscere e di capire.
––––––––
Titolo: Insurrezionalismo e organizzazione di massa a Comiso. La lotta contro la base missilistica
Autore: Un compagno delle Leghe Autogestite [Alfredo M. Bonanno]
Serie terza – anno 1983 – numero 40 – pagine 20-26
L’impostazione data alla lotta da parte dei compagni anarchici presenti all’interno del Coordinamento delle Leghe autogestite ha incontrato determinati ostacoli, sia all’interno del Coordinamento stesso che all’interno del movimento anarchico nel suo insieme; ha determinato alcune contraddizioni a livello delle forze politiche che si dicono – a parole – contrarie alla costruzione della base; ha prodotto alcuni risultati. Su queste tre linee di analisi si svilupperà quindi il presente intervento che, in quanto intervento critico, non avrà il taglio dei soliti articoli di cronaca che anch’io ho spesso redatto e che sono stati pubblicati su diversi giornali anarchici. Questa volta si tratterà di un’analisi fuori dei denti, diretta a cogliere i limiti di un intervento e, se possibile, le sue potenzialità residue.
––––––––
Titolo: Strategie e metodi rivoluzionari
Autore: AMB [Alfredo M. Bonanno]
Serie terza – anno 1983 – numero 40 – pagine 27-32
Lo scontro sociale si presenta come un movimento alterno, ora più acuto, ora più morbido. Al suo interno si sviluppano teorie, pratiche, atteggiamenti e attese che non sono mai ripetizioni di ciò che è accaduto. Ogni momento storico presenta contrapposizioni nuove: nuovi padroni, nuovi traditori, nuovi sfruttati, nuove strategie d’attacco contro lo sfruttamento, nuovi tentativi di repressione. Per grandi linee possiamo dire che la strategia del capitale si sposta da una maggiore incidenza dello strumento economico ad una maggiore incidenza dello strumento politico. In tempi più propizi allo sfruttamento il capitale trova larghe fasce sociali disposte a cedere se stesse in cambio di un salario e quindi si abbandona alle illusioni regolatrici del mercato. Man mano che queste fasce si riducono e quindi si alza necessariamente il costo del lavoro, oppure, man mano che la pressione sociale obbliga ad ingrossare a dismisura l’occupazione, si riducono i margini automatici di equilibrio del sistema economico e ci si avvia verso strategie politiche e repressive più nette. Lo Stato interviene massicciamente e regola sia il processo economico che quello sociale. I guai si acuiscono, la polizia diventa l’elemento cardine su cui ruota l’ordine sociale, l’esercito il punto estremo di sostegno.
––––––––
Titolo: Punk e Reggae. Dalla musica al capitale
Autore: Infantile Disorder
Serie terza – anno 1983 – numero 40 – pagine 33-39
Punk rock / New Wave, o qualcosa del genere doveva necessariamente venire. La musica Pop diventava logora e molta gente, dal consumatore di dischi ai pennivendoli dei giornali dell’industria musicale, si rendeva conto di ciò. I pennivendoli hanno finalmente avuto un sospiro di sollievo – almeno per un’altra stagione non rischiavano di perdere il posto: il pubblico consumatore di dischi stava di nuovo consumando con entusiasmo. Guardando indietro quello che sorprende di più è il fatto che il rock dell’inizio e della metà degli anni ‘70 non ha prodotto una rivolta attiva contro lo spettacolo musicale, ma semplicemente una spinta verso l’aggiornamento.
––––––––
Titolo: R. Vaneigem, Terrorismo o Rivoluzione. W. Woland, Teoria radicale, lotta di classe (e terrorismo), Torino 1982. [Recensione]
Autore: AMB [Alfredo M. Bonanno]
Serie terza – anno 1983 – numero 40 – pagina 40
––––––––
Titolo: G. Fiori, L’anarchico Schirru, condannato a morte per l’intenzione di uccidere Mussolini, Milano 1983. [Recensione]
Autore: * [Alfredo M. Bonanno]
Serie terza – anno 1983 – numero 40 – pagina 40
––––––––
Titolo: E. Malatesta, Scritti antimilitaristi, Milano 1982. [Recensione]
Autore: * [Alfredo M. Bonanno]
Serie terza – anno 1983 – numero 40 – pagina 40

41 - Numero Quarantuno

Titolo: L’ideale in frantumi
Autore: Alfredo M. Bonanno
Serie terza – anno 1983 – numero 41 – pagine 1-4
Lavoro di massa. Movimento e organizzazione rivoluzionaria. Verso una nuova prospettiva.
––––––––
Titolo: La lotta a Comiso. Elementi di critica e autocritica
Autore: Alcuni compagni [Alfredo M. Bonanno]
Serie terza – anno 1983 – numero 41 – pagine 5-12
Malgrado gli errori fatti, i limiti personali di ognuno di noi e collettivi, le limitatezze pratiche, rivendichiamo il nostro intervento a Comiso nel suo insieme, anche nelle sue tre giornate conclusive.
Titolo: Comiso: pianeta terra
Autore: Melina Di Marca
Serie terza – anno 1983 – numero 41 – pagine 13-16
Una panoramica dei motivi e delle conseguenze del modo di rapportarsi dei compagni dentro e di fronte il progetto di lotta contro la costruzione della base missilistica di Comiso.
––––––––
Titolo: Contro la politica per un progetto di trasformazione sociale
Autore: Redazione di "Crocenera"
Serie terza – anno 1983 – numero 41 – pagine 17-27
Seconda parte dell’articolo pubblicato sul n. 40 di "Anarchismo", pp. 6-12.
––––––––
Titolo: Delle cose ben fatte e delle cose fatte a metà
Autore: AMB [Alfredo M. Bonanno]
Serie terza – anno 1983 – numero 41 – pagine 28-37
Non siamo soli davanti al livello dello scontro. Come anarchici ci possiamo fare tante illusioni ma dobbiamo prima o poi convenire che siamo in compagnia, in cattiva compagnia. Ed è sui rapporti con questa cattiva compagnia che dobbiamo riflettere, tanto più essi ci sembrano scontati e risaputi, più risultano incomprensibili e, proprio per questo, ci forniscono il punto da cui partire.
––––––––
Titolo: Ottobre ‘83. Ancora vivi!
Autore: Marco Filopat (Collettivo del Virus Correggio occupato)
Serie terza – anno 1983 – numero 41 – pagine 38-39
A Comiso, in luglio, il movimento anarchico ha tentato di riunirsi con l’obiettivo comune di occupare il più vistoso fronte dell’avanzata imperialista in Italia. Con tutti i suoi lati negativi e le sue contraddizioni, questa azione diretta è stata per me assai efficace perché è servita molto a tutti i presenti in quanto esperienza vissuta, ed è servita anche per i lati positivi delle azioni successive dei pacifisti.
––––––––
Titolo: Comiso: un’esperienza
Autore: Cristina Punkhurst
Serie terza – anno 1983 – numero 41 – pagina 40
Comiso: un’esperienza di azione diretta antimilitarista. Quindi, come tale, positiva, parzialmente negativa, rivelatrice dei dubbi precedenti e aiuto reale per lo svolgersi futuro delle attività.

42 - Numero Quarantadue

Titolo: E noi saremo sempre pronti a impadronirci un’altra volta del cielo
Autore: Alfredo M. Bonanno
Serie terza – anno 1984 – numero 42 – pagine 1-21
Perché siamo contro la lotta per l’amnistia. Le squallide prospettive del neo-collaborazionismo. Oltre il Partito lo sviluppo del progetto insurrezionalista anarchico.
––––––––
Titolo: Stop the city
Autore: "Insurrection" [Alfredo M. Bonanno]
Serie terza – anno 1984 – numero 42 – pagine 22-24
Limiti della manifestazione pacifista tenuta a Londra il 29 settembre 1983. Per un modo diverso di intervenire nelle contraddizioni sociali.
––––––––
Titolo: Che cosa è il Governo
Autore: Parole: Pierre- J. Proudhon (1848) – Disegni: Clifford P. Harper (1981)
Serie terza – anno 1984 – numero 42 – pagine 25-28
Chiunque stenda la mano su di me è un usurpatore e un tiranno.
––––––––
Titolo: Per una milizia cittadina. Alternative anarchiche alla NATO e al Patto di Varsavia (parte I)
Autore: First of May Group
Serie terza – anno 1984 – numero 42 – pagine 29-38
Abbiamo deciso la pubblicazione di questo scritto perché lo riteniamo di grande importanza e utilità, non tanto per i problemi che risolve e le indicazioni che fornisce – altri scritti del genere sono molto più documentati e conclusivi – quanto per ciò che propone, per le discussioni che mette sul tappeto, per ciò che lascia aperto alla riflessione e al dubbio. Non siamo davanti al solito scritto dovuto ad uno o più tecnici della guerriglia, in cui si calano nella dimensione politica di un gruppo ristretto le conoscenze tecniche di chi ha fatto della piccola guerra il proprio mestiere. Siamo davanti allo sforzo di alcuni compagni anarchici, con una esperienza pratica di guerriglia, i quali si sono posti il problema di come gli anarchici possono affrontare i mille ostacoli di uno scontro armato, senza con ciò cadere da un lato in una facile mentalità autoritaria che sembra in grado di risolvere ogni contraddizione, e, dall’altro, in una altrettanto facile fede nell’improvvisazione e nella virtù taumaturgica dei principi anarchici. Ecco perché alcune affermazioni contenute in questo scritto faranno storcere il muso a molti compagni. Basta ricordare qui quella riguardante la necessità dell’unità di comando per rendersi conto dell’effettiva portata di ciò che questo scritto discute e affronta.

43 - Numero Quarantatre

Titolo: I limiti e l’orizzonte
Autore: Alfredo M. Bonanno
Serie terza – anno 1984 – numero 43 – pagine 1-4
Ribellione e azione rivoluzionaria. Contro la pace sociale. Primi elementi di un qualcos’altro in più. C’è un certo rapporto tra la cresciuta evidenza degli ostacoli e la loro sacralizzazione. Meglio li vediamo più li trasfiguriamo. Nella fantasia del luogo comune la nostra stanchezza lavora ad ingigantire l’ovvio. Ci sappiamo impediti, limitati. Nel riconfermare il nostro impedimento e la nostra limitatezza vogliamo innalzare quanto ci sta davanti all’insormontabilità dell’eternamente ripetibile. La pesantezza del dato non ci consente di fare altro, specie quando ci troviamo in condizioni psicologiche d’inferiorità, quando non troviamo saliva sufficiente per leccarci le ferite. Altre volte abbiamo approfondito il problema della contraddittorietà del potere e della tendenza che abbiamo un po’ tutti a ingigantire le sue possibilità di controllo e di dissuasione. Occorre ora riflettere più approfonditamente anche sulla realtà dell’antagonismo, cioè sulle possibilità, sulle forme e sui progetti che lo scontro di classe prende e potrà prendere in un prossimo futuro.
––––––––
Titolo: Per una milizia cittadina. Alternative anarchiche alla NATO e al Patto di Varsavia (parte II)
Autore: First of May Group
Serie terza – anno 1984 – numero 43 – pagine 5-19
La prima parte è stata pubblicata sul n. 42 di "Anarchismo", pp. 29-38.
––––––––
Titolo: Verso le nuove forme della controrivoluzione
Autore: Alcuni compagni
Serie terza – anno 1984 – numero 43 – pagine 20-22
Ad un certo momento del suo sviluppo la combinazione capitale/Stato riesce ad ottenere una razionalizzazione del progetto di sfruttamento. Si arriva quindi ad una diminuzione progressiva dei contrasti produttivi e ad un aumento della presenza ordinatrice dei processi politici. È, dentro certi limiti, il momento che stiamo vivendo. Alla repressione pura e semplice (che non viene accantonata del tutto) subentra il coinvolgimento. Si tratta di nuove forme repressive che occorre studiare bene, allo scopo di elaborare un intervento rivoluzionario.
––––––––
Titolo: Nel pericolo le vie di mezzo conducono a morte sicura
Autore: "Revolutionäre Zellen"
Serie terza – anno 1984 – numero 43 – pagine 23-25
Sulla crisi e la guerra. La funzione reazionaria del movimento pacifista. Il movimento della pace ha avuto sempre delle oscillazioni, sia nella sua composizione che nella sua struttura, tra radicalizzazione ed accomodamento. Adesso è arrivato ad un punto decisivo. Negli ultimi anni vi sono stati al suo interno dei gruppi minoritari che cercarono di impedire la degenerazione delle forme di azione in adattamento statalizzato, difendendo con ostinazione spazi autonomi di intervento. La lotta contro il "riarmo" sembrava volesse fare sul serio e, quindi, poteva porsi come forma di contestazione delle radici e delle legittimazioni del sistema oltre che come punto dì riferimento e causa comune per i vari movimenti scollegati fra loro, quelli sociali, ecologici, femministi, ecc., contribuendo a unificarli e potenziarli. Ma si trattava di una speranza infondata.
––––––––
Titolo: Intervista nella prigione di Segovia ai compagni dei Gruppi Autonomi
Autore: Compagni della "Federazione Iberica dei gruppi Anarchici"
Serie terza – anno 1984 – numero 43 – pagine 26-30
Sui problemi della lotta armata. La funzione reazionaria della C.N.T. Sui possibili sviluppi futuri della lotta anticapitalista.
––––––––
Titolo: Una storia degli anni ‘80
Autore: Clifford Harper
Serie terza – anno 1984 – numero 43 – pagine 31-34
La storia di due uomini che, insieme ad un terzo, deliberatamente rompono il proprio ruolo sociale per prendere le distanze da una società che erano stati costretti ad odiare.
Titolo: Miguel Littin: cinema di guerriglia in America Latina
Autore: Pino Bertelli
Serie terza – anno 1984 – numero 43 – pagine 35-37
In America Latina, contro una pedagogia della dipendenza, contro un tempo morto della storia è sempre insorta una cultura di resistenza, una politica di liberazione.
––––––––
Titolo: Da marcire a marciare
Autore: AMB [Alfredo M. Bonanno]
Serie terza – anno 1984 – numero 43 – pagina 38
Il "cedimento" è un’espressione dell’animo umano. In quanto tale non può suscitare giudizi a priori ma soltanto, quando si presenta, una valutazione oggettiva. Nessuno è coerente con se stesso e con le proprie idee all’infinito. Posti davanti a pressioni e sofferenze, davanti a lunghi anni di carcere e a dolori inimmaginabili, molti di noi possono "cedere", ammettere la propria debolezza, venire a patti col nemico. Restano solo da dire due cose: primo, perché nascondere un "cedimento" sotto un enorme accumulo di chiacchiere vestite degli abiti smessi di una teoria che non ci appartiene? Mi sembra molto più corretto dichiarare la propria impossibilità fisica e personale a continuare. Secondo, i tempi si vanno facendo più duri.

44 - Numero Quarantaquattro

Titolo: Editoriale
Autore: * [Alfredo M. Bonanno]
Serie terza – anno 1984 – numero 44 – pagina 1
Riguarda la fine della terza serie di "Anarchismo" e l’inizio della quarta.
––––––––
Titolo: Una questione di metodo
Autore: Alfredo M. Bonanno
Serie terza – anno 1984 – numero 44 – pagine 2-3
Chiuso nella gabbia delle proprie incertezze e dei propri luoghi comuni, anche il rivoluzionario si adagia sulle soluzioni più facili, finisce per accondiscendere agli atteggiamenti che consentono la produzione di un cliché. Per uscire da una situazione del genere bisognerebbe impiegare un metodo critico capace di individuare la reale consistenza di ogni nostra opinione.
––––––––
Titolo: Compromesso o trasformazione
Autore: Pierleone Porcu
Serie terza – anno 1984 – numero 44 – pagine 4-5
La nostra disabitudine a riflettere e a mettere in questione il reale grado di conoscenza raggiunto si vede con chiarezza quando facciamo di tutto per non interrogarci in modo nuovo.
––––––––
Titolo: Dissociazione, amnistia e soluzioni affini
Autore: Alcuni compagni del Coordinamento Nazionale Anarchico contro la Repressione
Serie terza – anno 1984 – numero 44 – pagine 6-11
Oggi il fenomeno della dissociazione, dell’amnistia e delle varie soluzioni politiche prospettate, non è importante valutarlo tanto nell’ambito circoscritto del circuito carcerario, quanto nel contesto più vasto del sociale, dove l’immissione di tali contenuti riformisti può provocare effetti e conseguenze funesti difficilmente prevedibili. Il problema del carcere e la ripresa delle lotte. Contro la logica del "reducismo" per una propositività nelle lotte sociali.
––––––––
Titolo: Al di là della protesta. Una critica radicale alla disobbedienza civile
Autore: Gary Moffatt
Serie terza – anno 1984 – numero 44 – pagine 12-14
I limiti dell’attuale movimento pacifista. Cosa fare davanti al dilagante perbenismo nelle lotte sociali. Vecchi e nuovi preti al lavoro.
––––––––
Titolo: Per una milizia cittadina. Alternative anarchiche alla NATO e al Patto di Varsavia (parte terza)
Autore: First of May Group
Serie terza – anno 1984 – numero 44 – pagine 15-29
La prima parte del presente lavoro è stata pubblicata su "Anarchismo" n. 42, pp. 29-38, la seconda parte sul n. 43, pp. 5-19 della stessa rivista.
––––––––
Titolo: De l’Anarchia. "Alessandro il Grande"
Autore: Pino Bertelli
Serie terza – anno 1984 – numero 44 – pagine 30-31
Le Bastiglie le abbattono i popoli, i governi le costruiscono e le conservano.

45 - Numero Quarantacinque - 1985

Titolo: Verso quali prospettive?
Autore: Le Redazioni [Alfredo M. Bonanno]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagine 2-3
Attacco armato in Europa: Francia, Germania, Belgio, Portogallo, Lussemburgo.
––––––––
Titolo: Lo Stato delle stragi
Autore: La Redazione di Milano
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagine 4-5
Ristrutturazione e massacro, elementi dei nuovi equilibri di potere.
––––––––
Titolo: Attacco in Belgio contro la NATO
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagina 5
Distrutti gli oleodotti NATO nella regione mineraria di Mons.
––––––––
Titolo: Il ritorno del nazista
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagina 5
Walter Reder rimesso in libertà su decisione del presidente del consiglio Craxi.
––––––––
Titolo: Aspetti reazionari della musica della passività
Autore: Francis Pagnon
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagine 6-8
La musica come paradiso ideale che nasconde la realtà dello sfruttamento e della miseria.
Titolo: "Rock dissociation"
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagina 8
L’itinerario di Neil Young, ex cantante incazzato.
––––––––
Titolo: Incensamento di Togliatti
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagina 8
Un convegno su Togliatti organizzato dall’Istituto Gramsci.
––––––––
Titolo: Le gabbie ancora non si aprono
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagina 8
Prorogata l’applicazione della legge sulla carcerazione preventiva che prevede termini più brevi per la custodia cautelare.
––––––––
Titolo: Inquinamento a Torino
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagina 8
A Torino l’anidride solforosa è più alta di undici volte il livello di guardia.
––––––––
Titolo: Scontri tra mafie a Catania
Autore: La Redazione di Catania [Alfredo M. Bonanno]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagine 9-10
Spirito colonialista e nuovo potere nel sud. La tecnocrazia al lavoro. La nuova mafia si sostituisce alla vecchia.
––––––––
Titolo: L’arma fedele [in Sicilia]
Autore: La Redazione di Catania [Alfredo M. Bonanno]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagine 10-11
Prodezze dei carabinieri a Catania e Trapani. Episodi legati all’uccisione in carcere di Giuseppe Vesco.
––––––––
Titolo: Affinità e organizzazione informale
Autore: Alfredo M. Bonanno
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagine 12-14
Affinità come elemento di coesione nella lotta rivoluzionaria. Negazione dell’illusione quantitativa.
––––––––
Titolo: Creatività e progetto insurrezionale
Autore: Pierleone Porcu
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagine 15-18
Improvvisazione e spontaneità: elementi essenziali della lotta insurrezionale.
––––––––
Titolo: La missione segreta di De Michelis
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagina 18
Incontrato Scalzone a Parigi.
––––––––
Titolo: Una lettera degli Indios boliviani al Papa
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagina 18
In occasione del viaggio di Wojtila in Perù, Venezuela ed Ecuador.
––––––––
Titolo: Ucciso il generale francese responsabile degli armamenti nucleari
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagina 18
Tragica presa di distanza dei dissociati italiani presenti a Parigi.
––––––––
Titolo: Sull’urgenza dell’atomo
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagina 18
Complice il gelo ritorna il discorso sull’utilità urgente del nucleare.
––––––––
Titolo: La fine del sindacalismo
Autore: Workers for Proletarian Autonomy and Social Revolution
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagine 19-24
Dal collasso teorico e pratico del sindacalismo libertario alle attuali dispute tra cricche minoritarie.
––––––––
Titolo: I limiti dei computer statali
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagina 24
Critica dell’informatizzazione statale.
––––––––
Titolo: Un nuovo giornale "Reporter" per vecchi personaggi
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagina 24
Peggio di "Lotta Continua".
––––––––
Titolo: L’industria bellica italiana sempre più florida
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagina 24
Mine, cacciabombardieri e carri armati.
––––––––
Titolo: I guadagni degli amministratori della cosa pubblica
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagina 24
I nominativi dei dirigenti pubblici che guadagnano di più.
––––––––
Titolo: Le forbici quando si allargano non tagliano più
Autore: Alfredo M. Bonanno – Due compagni [Vito Messana e Riccardo D’Este]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagine 25-27
La rivoluzione non può mai essere sconfitta. Un nuovo progetto riprende corpo e sarà questo il nostro lavoro dei prossimi anni.
––––––––
Titolo: Pericolo di morte nella Ruhr
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagina 27
Essen evacuata a causa dell’inquinamento.
––––––––
Titolo: Attacco ad una industria di morte a Vicenza
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagina 27
Si tratta della ditta Bimex.
––––––––
Titolo: Carnevale sull’Orient-Express
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagina 27
Il viaggio di un treno lussuoso per carnevale.
––––––––
Titolo: Due carabinieri uccidono un giovane
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagina 27
A Potenza.
––––––––
Titolo: Sardegna sconosciuta
Autore: Patrizia Cadeddu
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagine 28-29
Malgrado le mistificazioni del potere la realtà sarda è sempre realtà di sfruttamento. Per questo motivo produrrà sempre ribellione.
––––––––
Titolo: Le strane vicende dell’articolo "lo"
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagina 29
La paura ha effetti sul linguaggio di Franco Fortini.
––––––––
Titolo: Un rimbambito a Roma
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagina 29
Sandro Pertini.
Titolo: Salta per aria un Pershing in Germania
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagina 29
A Waldheide.
––––––––
Titolo: Il protettore del nazista Ventura
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagina 29
Si tratta di un prete.
––––––––
Titolo: Attacco a Lisbona contro tre navi della NATO
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagina 29
Alcuni corpi di mortaio.
––––––––
Titolo: Insulti a Marini (CISL)
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagina 29
È accaduto a Bari.
––––––––
Titolo: Nucleo Zero. Il nostro terrorismo quotidiano
Autore: Pino Bertelli
Serie quarta – anno 1985 – numero 45 – pagine 30-31
Banalità e contraddizioni del quotidiano proiettate in un racconto filmico che documenta la piattezza delle prospettive della repressione.

46 - Numero quarantasei 1985

Titolo: Elezioni: cambiare per restare identici
Autore: La redazione di Catania [Alfredo M. Bonanno]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 2
Ogni partito ha il suo programma. Dai rossi ai verdi. Ognuno parla di alternativa. Il gioco democratico è lo strumento di recupero del consenso. Rifiutare il voto però non basta. Cosa fare?
––––––––
Titolo: Torino verde?
Autore: La redazione di Torino
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagine 3-5
Abbandonando l’alternativa rossa qualcuno spera in un’alternativa verde. In realtà, al posto di una vita migliore, il partito ecologista si presenta come strumento di recupero e di affossamento delle lotte sociali. Ogni lotta che non coinvolga la società nella sua totalità, restando parcellizzata e settoriale finisce per essere recuperata ed utilizzata dalle nuove forme di potere. I Verdi sono i nuovi servi sciocchi del capitale. Col continuo agitarsi aiutano quest’ultimo a superare le sue contraddizioni.
Titolo: La spinta ecologista. [Documento]
Autore: Punx anarchici per l’ecologia sociale
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 5
––––––––
Titolo: La schiavitù e la libertà
Autore: G. Bradford
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagine 6-7
In che modo la tecnologia utilizza le nostre paure a suo vantaggio per rafforzare il potere che ha su di noi. La crescente povertà del discorso sociale è una funzione diretta dello sviluppo dell’informazione meccanizzata. Lo scopo fondamentale della rivoluzione delle comunicazioni è la guerra totale.
––––––––
Titolo: Antagonismo come crimine
Autore: La Redazione di Milano
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagine 8-9
Arresti e mandati di cattura per avere intrattenuti rapporti con i compagni non dissociati, per la pubblicazione dei loro scritti, per la solidarietà nei loro confronti.
––––––––
Titolo: La resistenza è possibile
Autore: Revolutionäre Zellen
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 10
Attacco all’oleodotto della NATO.
––––––––
Titolo: Attacco alla Siemens di Brunschwick e di Witten
Autore: Rote Zora
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 11
Contro l’informazione tecnologica.
––––––––
Titolo: Craxi agli ordini di Reagan
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 11
La schiena curva del servo.
––––––––
Titolo: Arrestato Loris Fantazzini
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 11
Il 28 marzo a Bologna.
––––––––
Titolo: Il cuore sull’altopiano
Autore: Alfredo M. Bonanno
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagine 12-13
Si può tornare indietro a riprendere il proprio cuore lasciato lassù? Io penso di sì. La lotta ricomincia. Questo discorso dispiacerà a molti. A coloro che mai dubitarono di continuare la lotta e a coloro che Titolo: Come è cambiata la figura dell’impiegato?
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 13
Continua lo smantellamento ideologico del PCI.
––––––––
Titolo: L’organizzazione del lavoro come fonte di alienazione
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 13
Qualche riflessione sui suicidi fra i cassaintegrati.
––––––––
Titolo: Il camaleonte PCI
Autore: Pierleone Porcu
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagine 14-17
Finito il "partito di classe" anche la critica anarchica al comunismo autoritario del PCI deve essere modificata. Ora è un partito socialdemocratico per la gestione di una democrazia occidentale.
––––––––
Titolo: Un’altra pietra sul muro
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 16
Negli USA i dentisti come controllori sociali.
––––––––
Titolo: Di marijuana si può anche morire
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 16
Ucciso da un poliziotto per un piccolo sacchettino.
––––––––
Titolo: Anche la Bayer inquina
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 16
Inquinanti i serbatoi della Bayer di Garbagnate, Rovate e Bollate.
––––––––
Titolo: Estradizione e pena di morte
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 16
Incontro tra boia: Almirante e Le Pen.
––––––––
Titolo: Salta in aria una miniera in Francia
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 16
Ventidue morti.
––––––––
Titolo: Truffe elettorali
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 17
Tutti i partiti compromessi, anche il PCI.
––––––––
Titolo: 400 tonnellate di diossina scoperte a Basilea
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 17
Di proprietà della "Dinamite Nobel" del gruppo Flick.
––––––––
Titolo: Tutto bene in Italia
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 17
Nessun arresto arbitrario in Italia (dichiarazione del Ministero degli Interni).
––––––––
Titolo: L’informatica dietro le sbarre
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 17
La Copin ‘80 inizia i corsi di informatica in carcere.
––––––––
Titolo: Verso le nuove forme della repressione
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 17
Arrestato per avere fatto "miao" al cane di un poliziotto (Gran Bretagna).
––––––––
Titolo: Vigili computerizzati
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 17
A Firenze.
––––––––
Titolo: Rinunciando si impara?
Autore: Claudio, Gianni e Mario
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 18
È impressionante a quante cose si rinuncia per continuare a vivere. Anche alla vita stessa.
––––––––
Titolo: Per una lotta antimilitarista
Autore: Pippo Scarso
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagine 19-20
Contro le pratiche dell’obiezione di coscienza e contro il loro fondamento mistico-religioso. Per un’obiezione totale anarchica e rivoluzionaria.
––––––––
Titolo: Il vescovo di Ragusa Mons. Rizzo. [Documento]
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 20
––––––––
Titolo: Altri processi per la lotta antimilitarista a Comiso organizzata dalle leghe autogestite. [Documento]
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 20
––––––––
Titolo: Il coniglio e la tagliola
Autore: Franco Ferraro
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagine 21-23
Dal fantasma della crisi al fantasma dell’amnistia: strumenti e mezzi di ristrutturazione.
––––––––
Titolo: Torino e Napoli come Catania
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 23
Arrestati magistrati e carabinieri.
––––––––
Titolo: Contro il "déjà vu" dello spettacolo
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 23
Giustiziato il direttore del quotidiano greco di Atene Nikos Momferratos dall’ "Organizzazione Rivoluzionaria 17 novembre".
––––––––
Titolo: Prigioni private
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 23
Negli USA.
––––––––
Titolo: L’operaio è nudo
Autore: Claudio Ciprandi
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 24
La classe operaia è ormai ridotta al rango di razza in via di estinzione.
––––––––
Titolo: Il tempo perduto
Autore: Patrizia Cadeddu
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 25
Dobbiamo metterci in testa che possiamo vivere anche senza la fabbrica, senza l’autorità e la gerarchia a cui ci hanno abituati.
––––––––
Titolo: Quanto rende la dissociazione?
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 25
A quanto ammontano i benefici per i dissociati?
––––––––
Titolo: La disperazione si fa sentire
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 25
La repressione dei disoccupati nel napoletano.
––––––––
Titolo: A scuola armati di pistola
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 25
Negli USA.
––––––––
Titolo: Il perdono e l’assassinio
Autore: Nucleo Anarchico per la Sovversione Sociale
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagine 26-27
Dal trattamento di favore nei riguardi dei dissociati all’eliminazione fisica di chi si ribella e non accetta la logica del perdono.
––––––––
Titolo: Lo sciopero dei minatori in Gran Bretagna
Autore: * [Alfredo M. Bonanno]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagine 28-29
I minatori inglesi nel loro sciopero sono stati magnifici: hanno lottato da soli contro tutti.
––––––––
Titolo: La questione dei minatori
Autore: "Insurrection" [Alfredo M. Bonanno]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 30
Che cosa si può considerare veramente come "solidarietà rivoluzionaria".
––––––––
Titolo: Solidarietà
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 31
È un grave errore inserirsi nella prospettiva assistenzialista.
––––––––
Titolo: Rivolta in Sudafrica
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 32
A Crosroad, città ghetto di Johannesburg.
––––––––
Titolo: Due facce di bronzo a colloquio
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 32
Il Papa e il ministro degli esteri sovietico Gromiko.
Titolo: Risposta dell’IRA
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 32
Dieci poliziotti uccisi nell’Irlanda del Nord.
––––––––
Titolo: Le responsabilità dei servizi segreti (SID)
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 46 – pagina 32
Nella incriminazione degli anarchici per la Strage di Stato.

47 - Numero Quarantasette - 1985

Titolo: Il cielo negato
Autore: Le Redazioni
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagine 2-3
Il 27 giugno presso la Corte d’Assise di Catania il compagno Alfredo Bonanno sarà imputato in un nuovo processo. È accusato di "Propaganda ed apologia sovversiva o antinazionale", dopo la pubblicazione di un libretto contro l’amnistia e la dissociazione. Si vuole impedire che i discorsi e le pratiche antistituzionali e contro ogni patteggiamento camminino. Occorre una risposta chiara da parte del movimento anarchico alle mire del Potere e ai suoi collaboratori vecchi e nuovi.
––––––––
Titolo: Verso un antimilitarismo insurrezionale
Autore: Pierleone Porcu
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagine 4-6
L’antimilitarismo è parte integrante del progetto insurrezionale anarchico e solo in esso può ritrovare il suo giusto senso rivoluzionario.
––––––––
Titolo: Arsenio Lupin o Diabolik?
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagina 6
L’uomo dalle 21 facce a Tokio.
––––––––
Titolo: Caccia grossa a New York
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagina 6
Contro le minoranze emarginate.
––––––––
Titolo: Guerra Santa contro l’aborto
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagina 6
Negli USA.
––––––––
Titolo: Informatica tra controllo e sabotaggio
Autore: Antoin Le Bodén
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagine 7-9
Con lo sviluppo dei computer aumenta il sapere di pochi per realizzare il dominio sulla totalità degli individui. Contro questa realtà si può organizzare la lotta. Come a suo tempo fecero i Luddisti contro la Rivoluzione Industriale i lavoratori dell’elettronica cercano di rendere più efficace il sabotaggio.
––––––––
Titolo: 10 modi per distruggere un D.V.T. (Digital Video Terminal)
Autore: "Processed World"
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagina 9
Consigli per sabotaggi.
––––––––
Titolo: Nuovo blitz "antiterrorismo"
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagina 9
A Venezia, Padova e Milano, nei riguardi di appartenenti ai Comitati contro la Repressione.
––––––––
Titolo: Nuovo processo d’appello a Perugia contro compagni anarchici
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagina 9
Per il tentato sequestro dell’armatore toscano Neri e il ferimento del medico del carcere di Pisa Mammoli.
––––––––
Titolo: Un altro processo per la lotta antimilitarista a Comiso
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagina 9
Processo presso la Corte d’Assise di Siracusa contro Alfredo Bonanno.
––––––––
Titolo: Condannati i cinque compagni di Vancouver
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagine 10-11
6, 10, 20, 22 anni e una condanna all’ergastolo contro i compagni antiautoritari conosciuti come appartenenti a "Direct Action" oppure a "Wimmin’s Fire Brigade".
––––––––
Titolo: Torino città morta
Autore: La Redazione di Torino
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagine 12-13
Nella città la vita associativa è ostaggio della giunta comunale e dell’ARCI mentre il processo di desertificazione culturale sta avanzando con grande rapidità. Ma esistono realtà antagoniste che vogliono contrastare questa tendenza ed esistono dei progetti di spazi sociali autogestiti.
––––––––
Titolo: I Tupamaros degli uccellini
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagina 13
A Udine.
Titolo: L’ecologia e il suo momento storico
Autore: Alcuni compagni di Malville
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagine 14-15
Più che all’attività degli ecologisti la fama dell’Ecologia è dovuta all’utilizzazione che ne fa il potere.
––––––––
Titolo: Sardegna e rivoluzione
Autore: Costantino Cavalleri
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagine 16-18
Lotta di liberazione nazionale in Sardegna. L’indipendentismo oltre il mito. Movimento e progetto rivoluzionario anarchico nella realtà sarda.
––––––––
Titolo: I minatori dopo lo sciopero
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagina 17
In Gran Bretagna.
––––––––
Titolo: AIDS in Australia
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagina 17
Fuorilegge l’omosessualità nello Stato del Queensland in Australia.
––––––––
Titolo: Priolo salta in aria
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagina 17
L’impianto Icaro di Priolo, nei pressi di Siracusa, è saltato in aria a metà maggio 1985.
––––––––
Titolo: Rivolte nelle carceri francesi
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagina 18
A Fleury-Mérogis, a Bois d’Arcy, a Nizza, a Metz.
––––––––
Titolo: A favore di un provvedimento di amnistia
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagina 18
Leo Valiani, il forcaiolo.
––––––––
Titolo: Il Papa messo a nudo
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagina 18
Violente manifestazioni a Utrecht contro il Papa.
––––––––
Titolo: Importazioni di armi da parte dell’Italia
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagina 18
Uno dei paesi che importa di più.
––––––––
Titolo: A proposito di solidarietà
Autore: J. L.
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagine 19-20
Sostenere chi è colpito dalla repressione non significa sostenere tutti. Ma la distinzione non può passare solo sull’illegalismo o la lotta armata. Occorre approfondire l’analisi, senza farsi scandalizzare e senza ricorrere a distinguo che hanno solo il risultato di criminalizzare chi non è d’accordo.
––––––––
Titolo: Sui movimenti anti-NATO
Autore: Giuseppe Coniglio
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagine 21-22
L’attacco armato contro l’occupazione americana in Europa si sta sviluppando rapidamente. Occorre che le discriminanti ideologiche non si trasformino in un ostacolo forse più grave della stessa repressione. Il fallimento della prospettiva leninista porta inevitabilmente alla riproposizione e alla riconferma delle metodologie insurrezionali anarchiche.
––––––––
Titolo: Referendum
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagina 22
La FAI di Bagnoli ha fatto sapere che occorre andare a votare.
––––––––
Titolo: Manifestazione per l’autogestione, processo contro l’autogestione
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagina 22
A Torino.
––––––––
Titolo: Nostalgie di reduci
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagina 22
Collaborazione tra antiabortisti e fascisti in Francia.
––––––––
Titolo: Limiti attuali del movimento ecologista
Autore: La Redazione di Catania [Alfredo M. Bonanno]
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagina 23
Di fronte ad una non perfetta conoscenza della realtà del fenomeno tecnologico moderno, la lotta degli ecologisti si arena nella parcellizzazione e viene recuperata ed utilizzata dal potere.
––––––––
Titolo: Organizzazione di sintesi e organizzazione informale
Autore: Alfredo M. Bonanno
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagine 24-25
Un’organizzazione anarchica specifica può essere di sintesi e può essere informale. Noi riconosciamo la maggiore capacità rivoluzionaria di quest’ultima mentre individuiamo nell’organizzazione di sintesi i pericoli di una tendenza al controllo e alla trasformazione in partito.
––––––––
Titolo: Contro le espulsioni e le estradizioni!
Autore: Le Redazioni
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagine 26-27
Enrico Fedele e Giovanni Di Giuseppe sono stati espulsi dalla Francia e inviati in Burundi. È un duro colpo per il "diritto di asilo" nella "democratica repubblica francese". La mobilitazione del movimento anarchico deve difendere tutti gli spazi possibili.
––––––––
Titolo: Rivoluzione informatica e mondo del lavoro
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagina 27
Finito il mito dell’operaiolatria.
––––––––
Titolo: La violenza negli stadi
Autore: Delittore Gavia [Pierleone Porcu]
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagine 28-29
Dopo i recenti avvenimenti di Bruxelles, ci si rende conto dell’importanza e dell’urgenza di trasformare la violenza simulata espressa negli stadi in guerra di classe.
––––––––
Titolo: Dichiarazione di un detenuto riguardo un pestaggio avvenuto a S. Vittore
Autore: Giuseppe Neri
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagine 28-29
Il pestaggio è avvenuto il 30 giugno 1982.
––––––––
Titolo: Cinemazione
Autore: Associazione Luce nera
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagine 30- 31
Rassegna del cinema anarchico.
––––––––
Titolo: Custer 1985
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagina 31
Assalto poliziesco al campo nomadi di Tor Cervara a Roma.
––––––––
Titolo: Bolzano tagliata in due
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagina 31
Successo elettorale fascista.
––––––––
Titolo: I fascisti inglesi all’interno dei "Verdi"
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagina 31
Il National Front si sta sviluppando all’interno del movimento inglese dei Verdi.
––––––––
Titolo: Due industrie di telecomunicazioni militari attaccate a Parigi
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 47 – pagina 31
La T.R.T., filiale della Philips, e la S.A.T., attaccate da Action Directe.

48 - Numero Quarantotto - 1985

Titolo: Il razzismo sudafricano
Autore: * [Alfredo M. Bonanno]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagine 2-3
La lotta contro il razzismo in Sud Africa volge verso la sua conclusione insurrezionale. L’attacco agli interessi economici del capitale sudafricano è la sola collaborazione possibile con quel popolo che sta risvegliandosi e sta lottando per la propria dignità. Ogni chiacchiera e ogni imbroglio socialdemocratico sono, ancora una volta, trame degli interessi economici internazionali.
––––––––
Titolo: O Cangaceiros attaccano i treni per la liberazione dei detenuti
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 3
Sabotate le linee Montauban-Toulouse e Nimes-Tarascona.
––––––––
Titolo: Si può essere anarchici e omosessuali?
Autore: * [Alfredo M. Bonanno]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 4
La libertà va cercata ovunque. Non esistono terreni in cui è preferibile tollerare la discriminazione e la repressione per uno scopo sia pure bellissimo come è quello che noi anarchici ci prefiggiamo.
––––––––
Titolo: A.I.D.S.
Autore: "Communale"
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagine 5-6
Il mistero dell’AIDS è facile a spiegarsi: incoscienza, imprevidenza, logica dello sfruttamento.
––––––––
Titolo: Lotta contro il fascismo in Francia
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 6
Quattro compagni in carcere a Toulouse.
––––––––
Titolo: Primi passi critici sul terreno dell’informalità rivoluzionaria
Autore: Pierleone Porcu
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagine 7-9
I danni prodotti dal pensiero razionalista sostitutivo, che pretende riportare l’ordine nel disordine capitalista attuale, sono superabili solo con il ricorso alle forme di lotta rivoluzionaria che si basano sull’informalità. L’ortodossia rivoluzionaria è spesso un modo per nascondere le nostre paure davanti all’imprevisto che ci impedisce di farci un’idea su come si svilupperanno le lotte.
––––––––
Titolo: A Rimini Parsifal parte per l’ennesimo viaggio fascista
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 8
Le novità del meeting dell’amicizia di Rimini.
––––––––
Titolo: Quattro tonnellate a testa di esplosivo
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 9
Questa la capacità distruttiva mondiale.
––––––––
Titolo: A Monza i monarchici commemorano il massacratore Umberto I giustiziato da Bresci
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 9
Pallidi fantasmi di cui il capitale non ha più bisogno.
––––––––
Titolo: Una nuova strategia per il controllo del territorio
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 9
Individuazione delle zone a rischio.
––––––––
Titolo: Criminalizzazione di un movimento
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 9
Repressione a Winterthour, Svizzera.
––––––––
Titolo: Ha lavorato per sei anni sotto un deposito radioattivo
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 9
In un ufficio di un municipio francese.
––––––––
Titolo: Colletti bianchi e computer
Autore: Processed Word
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagine 10-13
La presenza dei computer nel terziario sta sviluppando una necessità di rifiuto e di difesa. Da ciò la possibilità di attacchi contro il controllo generalizzato e il reperimento di pace sociale. Sabotaggio, furto, distruzione, sciopero elettronico, giuoco, scherzo, recupero del tempo del proprio sfruttamento.
Titolo: Francia e USA nella "lotta"
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 12
In comune le conoscenze tecniche.
––––––––
Titolo: Victor Serge
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 12
A suo nome rivendicato un attacco delle Cellules Communistes Combattentes, a Bruxelles.
––––––––
Titolo: Disertore spara contro i carabinieri
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 12
Caccia all’uomo a Cesano Boscone.
––––––––
Titolo: Aumentano le spese militari in Italia
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 12
Nel 1984 un aumento del 24,5%.
––––––––
Titolo: Intervista alle compagne
Autore: Rote Zora
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagine 14-17
Un’organizzazione armata di donne che lotta all’interno del movimento per trovare una strada capace di ricostruire le possibilità di resistenza. Nessun dogmatismo, né vecchio né nuovo. Una lezione per i tanti piagnucoloni — anche di casa nostra — che vedono nelle nuove azioni armate di questi ultimi anni la ripresentazione dei fantasmi del passato.
––––––––
Titolo: Union Carbide colpisce ancora
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 17
Il Temik, prodotto a Bhopal, viene usato in Italia per coltivare i pomodori.
––––––––
Titolo: Militante dell’ETA espulso dalla Francia in Ecuador
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 17
Ma non è arrivato, non si sa dove sia finito.
––––––––
Titolo: Attacco anti-NATO in Grecia
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 17
Da parte del gruppo "Lotta rivoluzionaria popolare" (ELA).
Titolo: Estradizione per Sergio Beneduci
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 17
Un compagno della redazione di "Rosso".
––––––––
Titolo: L’affaire Greenpeace
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 17
Agenti del servizio segreto francese affondano la "Rainbow warrior".
––––––––
Titolo: Attaccata dalla polizia una radio vicina a "Action Directe"
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 17
Radio Mouvance di Parigi.
––––––––
Titolo: Militante dell’ETA ucciso in Francia dalla polizia spagnola
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 17
Uno degli ultimi omicidi degli squadroni della morte.
––––––––
Titolo: "Carosello storico"
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 17
Dieci carabinieri feriti a Torino.
––––––––
Titolo: ETA
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 17
Giustiziato a Madrid il viceammiraglio Fausto Estrada.
––––––––
Titolo: Sport e capitalismo
Autore: "Vejo Topo"
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagine 18-20
Lo sport non è un fenomeno astratto, un aspetto della cultura in generale, una conquista dell’umanità. Come tutte le realtà sociali lo sport si inserisce nel sistema di produzione e di dominio.
––––––––
Titolo: Attacco repressivo nei confronti di compagni anarchici. [Documento]
Autore: Comitato di solidarietà anarchica
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 20
––––––––
Titolo: Lo strano recapito di un famoso "pentito"
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 20
La caserma di via Moscova a Milano.
––––––––
Titolo: Vaticano
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 20
L’Istituto per le opere di religione (IOR: la banca vaticana) ha finanziato il Sudafrica.
––––––––
Titolo: I delitti del fast food
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 20
La McDonald sbarca in Italia.
––––––––
Titolo: Antimilitarismo insurrezionale
Autore: Orazio Valastro
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagine 21-23
Considerare la lotta antimilitarista come un fatto settoriale ha condotto il movimento nel ghetto delle scelte specialistiche spingendolo fuori delle lotte complessive.
––––––––
Titolo: All’esercito
Autore: Emile Pouget
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 22
Una pagina tratta dall’opuscolo indirizzato all’esercito nel 1883 dal sindacalista anarchico E. Pouget.
––––––––
Titolo: A Milano i delegati della criminalità statale discutono dei delitti
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 23
Congresso ONU sulla criminalità.
––––––––
Titolo: Patologie da computer
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 23
Astenopia, lacrimazione, bruciori agli occhi e affaticamento visivo.
––––––––
Titolo: Multinazionali farmaceutiche. Le industrie della morte
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 23
Uno dei più grossi affari mondiali per il capitalismo.
––––––––
Titolo: Il razzismo in Francia. Il fenomeno Le Pen
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 23
Notevole ondata di xenofobia.
Titolo: Una puttana di nome Maria
Autore: Pino Bertelli
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagine 24-26
Un’opera essenziale rigorosa nel linguaggio e nelle tematiche. Nell’irosa risposta del Papa la stessa stupidità della Santa Inquisizione, lo stesso livore, la stessa ferocia. Il cinema implica un rovesciamento completo dei valori, della prospettiva, della logica. Un domani profondo cerca di venire alla superficie. Il cinema, meglio di qualsiasi altra arte, è capace di tradurre la rappresentazione di questo domani perché l’ordine stupido e la chiarezza consuetudianaria sono i suoi nemici.
––––––––
Titolo: La piazza è del popolo
Autore: Antoin Le Bodén
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagine 27-28
La validità del teatro la si potrà verificare non nella misura in cui questo verrà accettato, ma nella misura in cui verrà utilizzato dagli sfruttati contro gli sfruttatori.
––––––––
Titolo: Esplosione in una azienda chimica di Rovigo
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 28
Nove operai ustionati.
––––––––
Titolo: Rubate a Milano le valigie del capo della polizia di Chicago
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 28
Un piccolo segno.
––––––––
Titolo: La RAF e Action Directe
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 28
Un attacco a Francoforte contro una base USA rivendicato congiuntamente.
––––––––
Titolo: Bambino di 5 anni ucciso dalla polizia
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 28
A Birmingham nel corso della cattura di un ricercato.
––––––––
Titolo: Pentagono più ricco
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 28
Il Congresso USA approva aumento per il Pentagono.
––––––––
Titolo: Un morto a S. Vittore
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 28
Condannato a pochi mesi di reclusione è morto ustionato.
––––––––
Titolo: Il PCI cala la maschera
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 28
Le centrali nucleari si devono fare.
––––––––
Titolo: Nuovo reato: AIDS
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 28
Contro chi ha trasmesso la malattia: pene severe in Australia.
––––––––
Titolo: La lotta per gli spazi autogestiti è solo agli inizi
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 29
Manifestazione sugli spazi autogestiti. Torino 15 giugno 1985. Le provocazioni di Polizia e Carabinieri. Le speculazioni di DP. Gli intrallazzi del PCI. Tra tanti ostacoli la volontà di reagire. Gli spazi per la propria azione non vengono regalati ma bisogna conquistarli.
––––––––
Titolo: Ancora sul problema della dissociazione. Una lettera
Autore: Sergio Segio – La Redazione
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 29
Contrapposizione tra un pentito e la Redazione di "Anarchismo" derivante da quanto pubblicato sul n. 46 della rivista a p. 25.
––––––––
Titolo: A. Papi, La nuova sovversione, ovvero la rivoluzione delegittimante, Pistoia 1985. [Recensione]
Autore: Pierleone Porcu
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagine 30-31
––––––––
Titolo: Arrestati in Francia
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 31
Gabriella Bergamaschini, Salvatore Cirincione e Oreste Domenichelli.
––––––––
Titolo: Agli arresti domiciliari la compagna Enza Siccardi
Autore: Circolo anarchico del Chiappazzo, Genova
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 31
Dopo nove mesi di reclusione. Era stata denunciata dalla spia Mario Marano.
––––––––
Titolo: Consigliere laburista inglese in vacanza in Italia scambiato per spia russa
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 31
I carabinieri l’hanno fatta grossa.
––––––––
Titolo: A. Papi, La nuova sovversione, ovvero la rivoluzione delegittimante, Pistoia 1985. [Recensione]
Autore: Giuseppe Coniglio
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagine 31-32
––––––––
Titolo: P. C. Masini, I leader del movimento anarchico, Bergamo 1980. [Recensione]
Autore: Michele Corsentino
Serie quarta – anno 1985 – numero 48 – pagina 32

49 - Numero Quarantanove - 1985

Titolo: Britannia brucia
Autore: AMB [Alfredo M. Bonanno]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagine 2-4
Handsworth, Brixton, Tottenham. Le sommosse in Inghilterra si sono diffuse come risposta alla repressione poliziesca e al razzismo dei "gruppi di intervento" dei bianchi collegati con i fascisti del "National Front". Alla base un sempre più diffuso malessere sociale e l’impossibilità concreta di dare sbocco reale alla propria vita da parte dei giovani, specialmente west-indiani.
––––––––
Titolo: A Rebibbia proiettato il film di Squitieri sui pentiti
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 3
La propaganda continua.
––––––––
Titolo: La polizia uccide in Grecia uno studente
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 3
Nel corso di una manifestazione per la commemorazione della rivolta degli studenti del 1973.
––––––––
Titolo: Carabinieri al lavoro
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 4
Torturato e ucciso un pastore di Platì.
––––––––
Titolo: Action Directe: 4 bombe a Parigi
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 4
Contro il regime sudafricano.
Titolo: La Junghans di Venezia vende armi al Sudafrica
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 4
Azienda italo-tedesca.
––––––––
Titolo: Le minacce di due carabinieri
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 4
Ai danni di una donna a Bolzano.
––––––––
Titolo: Monet rubato
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 4
Si tratta del famoso quadro "Impression, soleil levant".
––––––––
Titolo: Coprifuoco serale
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 4
In Bulgaria, a Sofia, coprifuoco contro i giovani.
––––––––
Titolo: La rivolta in Germania
Autore: AMB [Alfredo M. Bonanno]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 5
Un compagno ucciso dalla polizia. Scontri nelle strade in decine di città tedesche. Migliaia tra feriti e arrestati. Una nuova frontiera della lotta contro il sempre risorgente fascismo.
––––––––
Titolo: La fabbrica del silenzio
Autore: Pierleone Porcu
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagine 6-8
Decentramento e ristrutturazione: elementi del nuovo controllo sociale. Dalle "isole produttive" alla informatizzazione della produzione. Taglio del linguaggio e "codice ridotto" ad uso dei produttori.
––––––––
Titolo: Bambini a scuola e poliziotti in assetto di guerra
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 7
A Milano.
––––––––
Titolo: Cassintegrati disertori
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 7
Assemblea nazionale dei cassintegrati senza partecipanti.
––––––––
Titolo: Ancora Action Directe
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 7
Attacco contro una compagnia aerea sudafricana a Parigi.
––––––––
Titolo: Scoppia la fabbrica. Due operai morti
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 7
A Cremona.
––––––––
Titolo: Licenziato ammazza direttore e capo del personale
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 7
In Austria.
––––––––
Titolo: Violenze ai bambini
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 7
Oltre settemila casi nel 1984 in Inghilterra e nel Galles.
––––––––
Titolo: Violenza alle donne
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 7
A S. Gennaro Vesuviano sei sorelle violentate dal padre.
––––––––
Titolo: Del Turco contro BR
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 7
Contro le BR assemblea in fabbrica del sindacato.
––––––––
Titolo: A pesca insieme
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 7
Operai e imprenditori.
––––––––
Titolo: Greenpeace. Il governo francese preoccupato per la sorte dei suoi agenti
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 7
Sono in prigione in Nuova Zelanda.
––––––––
Titolo: Guatemala: radiografia dei torturatori
Autore: * [Alfredo M. Bonanno]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagine 8-9
In uno dei paesi più sottoposti all’egemonia USA il ruolo dell’esercito come strumento di genocidio. La distruzione sistematica di indigeni e contadini. Il profilo del torturatore. Come si costruisce un esercito di professionisti del massacro.
––––––––
Titolo: Anarchici e terrorismo
Autore: Alfredo M. Bonanno
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagine 11-13
La posizione del III Congresso Internazionale delle Federazioni Anarchiche. Marzo 1978. Alcune considerazioni critiche in merito al problema del terrorismo.
––––––––
Titolo: Un fiume di veleno
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 13
Nel Vercellese.
––––––––
Titolo: Taglio per taglio ecco come colpisce il governo Craxi
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 13
Aumenti.
––––––––
Titolo: Salari bloccati
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 13
In Grecia.
––––––––
Titolo: Evasione
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 13
Da S. Giovanni in Monte a Bologna.
––––––––
Titolo: Macellaio uccide tossicodipendente
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 13
Gli aveva rubato 200 mila lire.
––––––––
Titolo: Il controllo attraente. Progetto pilota a Torino
Autore: [La] Redazione di Milano
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagine 14-15
Il Centro "Informagiovani" è stato costituito con lo scopo ufficiale di fornire indicazioni in merito a scelte di lavoro, di studio, professionali, di cultura e di esigenze del tempo libero. In sostanza, invece, è uno dei primi elementi per la costruzione del futuro controllo telematico delle masse giovanili.
––––––––
Titolo: Soluzione militare a Bogotà
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 15
Massacro di guerriglieri dell’M-19.
––––––––
Titolo: Processo alla "Alasia"
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 15
Nel corso del processo è stato esposto uno striscione: "Brixton, Francoforte. Distruggere l’impero".
––––––––
Titolo: Condanne a morte in Giappone
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 15
Si tratta di due partecipanti del Fronte armato antigiapponese e di un compagno anarchico.
––––––––
Titolo: La Cina rivaluta la religione
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 15
Non si deve più considerare l’oppio dei popoli.
––––––––
Titolo: Processo in Assise a Siracusa contro Alfredo Bonanno
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 15
Per i comizi contro la base missilistica di Comiso.
––––––––
Titolo: Caorso
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 15
Contaminati 26 lavoratori.
––––––––
Titolo: Il codice dimezzato
Autore: [La] Redazione di Catania [Alfredo M. Bonanno]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagine 16-17
L’informatica entra nelle scuole. Come altri paesi industriali anche l’Italia – seppure in ritardo – comincia l’informatizzazione della scuola. Quali progetti? Quali i controlli che saranno resi possibili? Quali le conseguenze repressive?
––––––––
Titolo: Generazione scritta sull’acqua
Autore: Delittore Gavia [Pierleone Porcu]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagine 18-20
Contro la storia. Per la ripresa della conflittualità e l’abbandono delle posizioni negativiste. Contro la critica di chi non crede più nella rivoluzione. Per una metodologia insurrezionale.
––––––––
Titolo: Sotto il treno
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 20
Solo, tossicodipendente, sfrattato.
––––––––
Titolo: In difficoltà la polizia belga
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 20
Quattro attentati contro banche in 36 ore.
––––––––
Titolo: Uccisa per esperimento
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 20
Nell’ospedale S. Anna di Torino.
––––––––
Titolo: Il massacro dei pendolari
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 20
Quindici morti a Catania, sette a Roma.
––––––––
Titolo: I neri insorgono anche in Georgia
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 20
Ad Ashburn.
––––––––
Titolo: Contro la dissociazione. Contro l’amnistia
Autore: Juan Soto Paillacar
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 21
Una lettera dal carcere di Marino del Tronto.
––––––––
Titolo: Limiti di un Convegno
Autore: Roberto De Re
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 22
Un’analisi critica del recente convegno di "Anarchismo".
––––––––
Titolo: Lotta per gli spazi autogestiti
Autore: Interventi di Claudio, Alfredo, Pierleone
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagine 23-26
Organizzato da "Luna & Metrò" si è tenuto a Rho il 29 ottobre scorso un dibattito sul tema: "Costruiamo una lotta per gli spazi autogestiti". Tre interventi.
––––––––
Titolo: Rivolta nelle carceri cilene
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 26
Otto morti a metà ottobre.
––––––––
Titolo: Sputano con l’AIDS
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 26
Incarcerati per tentata epidemia.
––––––––
Titolo: Esecuzioni ai posti di blocco
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 26
A Caserta e a Cogliate (Milano).
––––––––
Titolo: Contro il fascismo
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 26
Attaccati a Parigi da Action Directe il palazzo della radio e quello della seconda rete televisiva.
––––––––
Titolo: Bayer
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 26
Gravissimi danni dell’inquinamento nella zona tra Garbagnate e Milano.
––––––––
Titolo: Un elicottero sugli stadi
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 26
Riprese televisive di controllo dall’alto.
––––––––
Titolo: Scontro a Marsiglia
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 26
In uno scontro a fuoco con la polizia è stato ucciso un operaio disoccupato.
––––––––
Titolo: Il sindacato di polizia
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 26
Chiede più soldi al governo.
––––––––
Titolo: La povertà musicale
Autore: Francis Pagnon
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagine 27-28
Consumando la musica lo schiavo si identifica con ciò che rende perenne la propria schiavitù.
Titolo: Compagni anarchici arrestati in Francia
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 28
Tre arresti.
––––––––
Titolo: Manifestazione anti-USA al Cairo
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 28
Decine di feriti.
––––––––
Titolo: La Francia continua
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 28
Con gli esperimenti nucleari.
––––––––
Titolo: La scuola si muove?
Autore: Anatty & Pattonio
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagine 29-30
I giovani studenti esplodono con una parola d’ordine: "diritto allo studio, per una scuola migliore".
––––––––
Titolo: Squadristi della FGCI e del PCI picchiano autonomo
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 29
A Milano.
––––––––
Titolo: Gli studenti dell’Ottantacinque
Autore: Giuseppe Coniglio
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 30
Da parte dello Stato c’è un vero e proprio terrore che questi giovani possano assumere un atteggiamento di opposizione più radicale.
––––––––
Titolo: Due ragazzi uccisi da un’auto scorta
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 30
A Palermo.
––––––––
Titolo: Più controllori sui mezzi di trasporto urbani
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 30
A Milano.
––––––––
Titolo: La madonna canta
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 30
In un paesino del Salento.
––––––––
Titolo: I dieci consigli dell’imbecille di turno
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 30
Agli studenti.
––––––––
Titolo: Risposta a Sergio Segio
Autore: Salvatore Cirincione
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 31
Dalla prigione speciale dell’ospedale francese a Firenze.
––––––––
Titolo: Ucciso dai carabinieri
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 31
A Catania, per avere rubato un’auto.
––––––––
Titolo: Riscoperte e valorizzate le SS
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 31
Coniate medaglie commemorative in Bavaria.
––––––––
Titolo: Attacco armato nella regione basca
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 31
Due militari uccisi e tre feriti dall’ETA.
––––––––
Titolo: Tesserini di riconoscimento per gli studenti
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 31
Un sistema contro le temute infiltrazioni nelle scuole.
––––––––
Titolo: Finalmente i neri sparano in Sudafrica
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 31
Una pattuglia di poliziotti presa a fucilate.
––––––––
Titolo: Sottoposti ad un test per individuare l’AIDS
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 31
Gli studenti di colore in Germania.
––––––––
Titolo: Torturati i prigionieri arabi
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 31
In Italia.
––––––––
Titolo: Attacco contro la polizia ad Atene
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 31
Un poliziotto morto e dodici feriti.
––––––––
Titolo: Sabotaggio in Giappone
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 31
Alcuni colpi di cesoia e alcune molotov hanno paralizzato Tokio e il suo immenso retroterra.
––––––––
Titolo: Day After
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 31
Nella zona tra Montalenghe e Strambino in Piemonte.
––––––––
Titolo: Tre operai uccisi
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 32
A Palermo.
––––––––
Titolo: Risposta armata in Cile
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 32
A Viña del Mar.
––––––––
Titolo: Il Papa e i comunisti
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 32
Wojtyla incontra Gorbaciov e anche Castro.
––––––––
Titolo: Pestata Maria Pia Vianale
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 32
Nel carcere di Voghera.
Titolo: Carabinieri assassini
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 32
A Potenza.
––––––––
Titolo: Incidente nucleare
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 32
A Caorso.
––––––––
Titolo: Deposito scorie nucleari
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 32
A Montalto di Castro.
––––––––
Titolo: Strage a Malta
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 32
La fermezza dei massacratori.
––––––––
Titolo: Ulster. Torturate le donne
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 32
Nella prigione speciale di Armagh.
––––––––
Titolo: Attacco armato contro base americana
Autore: * [Non registrato]
Serie quarta – anno 1985 – numero 49 – pagina 32
A Francoforte.

50-51 - Numero Cinquanta-Cinquantuno - 1986

Titolo: Editoriale
Autore: * [Alfredo M. Bonanno]
Serie quinta – anno 1986 – numero 50-51 – pagina 2
Dopo tutto sono proprio i momenti meno adatti quelli che temprano i rivoluzionari.
––––––––
Titolo: Aria di disamoramento
Autore: Alfredo M. Bonanno
Serie quinta – anno 1986 – numero 50-51 – pagine 3-4
Dalla desistenza all’astio. Dalla logica del "sacrificio" alla logica della "ricompensa". Una strada comune con coloro che ritengono impossibile la continuazione della lotta rivoluzionaria e vogliono pertanto "riappacificarsi" col potere.
––––––––
Titolo: Grecia. Rivolta sull’Agorà
Autore: Trempas
Serie quinta – anno 1986 – numero 50-51 – pagine 5-6
La rivolta in Grecia. Il movimento anarchico risponde alle provocazioni della polizia. Sulle strade contro il fascismo vecchio e nuovo. Le titubanze della parte più conservatrice degli anarchici.
––––––––
Titolo: Lando Conti? O chi gli è?
Autore: Gianni Landi
Serie quinta – anno 1986 – numero 50-51 – pagine 7-8
Nessuno o quasi conosceva Lando Conti. Quale significato politico ha potuto avere la sua uccisione? Se un’azione ha bisogno di essere spiegata, altrimenti nessuno la capisce, di già il senso rivoluzionario che gli è proprio non esiste più. Se questo modo di agire è quello dei dirigenti del "partito armato" e si basa quindi su un metodo dirigistico, autoritario e partitico, occorre smascherarlo.
Titolo: Verso una migliore impostazione degli aspetti organizzativi della lotta di liberazione nazionale
Autore: * [Alfredo M. Bonanno – Costantino Cavalleri]
Serie quinta – anno 1986 – numero 50-51 – pagina 9
Costituita la Confederazione Anarchica Internazionale per la Liberazione Nazionale fondata sul metodo insurrezionale e sul rifiuto dell’interclassismo.
––––––––
Titolo: Cinque meno una
Autore: "Open Road"
Serie quinta – anno 1986 – numero 50-51 – pagine 10-11
Il tradimento dei propri compagni, della causa rivoluzionaria, degli sfruttati è il massimo degrado possibile per il rivoluzionario. Chi sceglie questa strada non può essere perdonato, non può trovare scusanti, non può avere avvenire. Il cedimento di Julie Belmas, uno dei membri che abbiamo spesso indicato come i "cinque di Vancouver".
––––––––
Titolo: Viva l’insurrezione
Autore: Salvatore Cirincione
Serie quinta – anno 1986 – numero 50-51 – pagina 12
La dichiarazione letta alla Chambre d’Accusation. La riconferma di un rifiuto di qualsiasi accordo. La condanna di ogni patteggiamento col potere. La continuazione di una lotta per un mondo nuovo, senza prigioni e senza schiavi.
––––––––
Titolo: Contro le nuove tendenze del nazionalismo della liberazione
Autore: Franco Fiorina
Serie quinta – anno 1986 – numero 50-51 – pagine 13-14
Occorre impedire al più presto la nascita di un movimento reazionario con le caratteristiche di una specie di "nazionalismo della liberazione". Per questo motivo bisogna ripartire dallo sviluppo di un movimento di massa radicale tendente a ritrovare nella lotta di classe i propri valori rivoluzionari.
––––––––
Titolo: Per una critica della mentalità da "Esercito della salvezza"
Autore: * [Alfredo M. Bonanno]
Serie quinta – anno 1986 – numero 50-51 – pagine 15-17
Una critica della solidarietà rivoluzionaria intesa come semplice "raccolta di fondi" in sostegno alle situazioni di lotta. Una risposta alle banalità umoristiche pubblicate da "Umanità Nova" a firma della OACN/FAI nel settembre dello scorso anno e fino ad oggi rimasta inascoltata a causa del silenzio dei redattori del settimanale anarchico.
––––––––
Titolo: Per una critica rivoluzionaria del processo di ristrutturazione del capitale. Autointervista
Autore: * [Compagni del campo di Novara]
Serie quinta – anno 1986 – numero 50-51 – pagine 18-25
Un’analisi sui processi di ristrutturazione del capitale internazionale e sulle linee di azione dell’imperialismo multinazionale. La lotta nella metropoli per contrastare lo sfruttamento e la repressione.
Titolo: Parigi val bene una messa?
Autore: Confederazione universale degli amici della verità
Serie quinta – anno 1986 – numero 50-51 – pagine 26-28
Il problema dei rifugiati italiani in Francia di fronte alla svolta elettorale e la ripresa dell’offensiva della destra. Un’analisi distaccata e fredda sul cosiddetto "terrorismo", le sue cause, le sue conclusioni. I pentiti e i dissociati. Una ricerca della verità nel ginepraio di oggi dove non si sente altro che la catena dello schiavo e la voce del delatore.
––––––––
Titolo: Le condizioni della lotta contro la guerra
Autore: Franco Fiorina
Serie quinta – anno 1986 – numero 50-51 – pagina 29
Una dichiarazione contro la giustizia dei padroni. Una risposta contro ogni possibilismo e ogni accomodamento. La traccia essenziale di un’analisi per l’individuazione del nemico di classe.
––––––––
Titolo: Contro lo Stato i disoccupati a Palermo
Autore: Paolo Ruberto
Serie quinta – anno 1986 – numero 50-51 – pagine 30-31
A Palermo la lotta insurrezionale dei disoccupati. Primi elementi di uno scontro sociale che si radicalizza all’interno delle contraddizioni strutturali tra mafia e Stato.
––––––––
Titolo: Arci-killer e Figgiccì contro la lotta per gli spazi a Torino
Autore: Collettivo Punx anarchici e Anarchici
Serie quinta – anno 1986 – numero 50-51 – pagine 32-33
Che i grigi topi della giunta rossa siano inchiodati alle loro responsabilità.
––––––––
Titolo: Come suicidarsi. La propaganda del fatto compiuto
Autore: Claude Guillon – Yves Le Bonniec
Serie quinta – anno 1986 – numero 50-51 – pagina 34
La vergogna della propria miseria è il più grosso ostacolo alla rivoluzione. Ristabilire il diritto al suicidio significa impostare dalle fondamenta un nuovo discorso sovversivo.
––––––––
Titolo: Quando sarò grande mi suiciderò
Autore: Claude Guillon
Serie quinta – anno 1986 – numero 50-51 – pagine 35-36
Il gregge non è tenero nei riguardi di chi lo abbandona.
––––––––
Titolo: Repressione tecnologica e pestaggio preventivo. La sindrome di Voghera
Autore: I compagni del Movimento imputati per la manifestazione di Voghera del 9 luglio 1983
Serie quinta – anno 1986 – numero 50-51 – pagine 37-38
Le contraddizioni del processo di Voghera. Una occasione per smascherare i processi di repressione a tecnologia avanzata come il supercarcere femminile di quella città. I pestaggi del luglio 1983 visti come azione preventiva per impedire una manifestazione che denunciasse la realtà oppressiva di uno Stato che si dichiara democratico.
Titolo: Contro l’ATM a Milano
Autore: [La] Redazione di Milano
Serie quinta – anno 1986 – numero 50-51 – pagine 39-40
La lotta a Milano contro l’azienda trasporti e contro gli aumenti delle tariffe. Sabotaggio e rifiuto dei processi di controllo istituzionale. Piccoli passi e semplici proposte.
––––––––
Titolo: Sotto tiro
Autore: Pino Bertelli
Serie quinta – anno 1986 – numero 50-51 – pagine 41-42
Un film sulla lotta di liberazione del popolo del Nicaragua. Una denuncia dell’imperialismo USA. Il cinema come arma da taglio per attaccare i mercanti di sogni.
––––––––
Titolo: Cronache dell’ordine. [Documento]
Autore: * [Non registrato]
Serie quinta – anno 1986 – numero 50-51 – pagine 43-46
––––––––
Titolo: Cronache del disordine. [Documento]
Autore: * [Non registrato]
Serie quinta – anno 1986 – numero 50-51 – pagine 46-47